Testatina
Arnica Pinum - Dr. Rössler
€ 13,50

Dà sollievo immediato a braccia e piedi stanchi, dona benessere e freschezza applicata su schiena e giunture. Ideale ton...

Watsu

Alla fine degli anni ’90 l’americano Harold Dull, presidente dell’associazione per il movimento acquatico Worlwide Aquatic Bodywork Association (Waba), è stato l’ideatore del Watsu, una tecnica che unisce il trattamento orientale dello Shiatsu con l’acqua.

Questo tipo di terapia unisce l’effetto salutare del movimento nell’acqua con le digitopressioni e gli allungamenti tipici dello Shiatsu.

Via via arricchitasi di ulteriori tecniche correlate all’acqua, questa disciplina è stata integrata nella preparazione atletica delle squadre agonistiche di nuoto giapponesi.

In Italia la diffusione del Watsu è piuttosto recente; risale al 1989 al Centro Studi per una Nascita Naturale di Mestre (Venezia) ad opera del Dott. Roberto Fraioli. La sua piacevolezza e gli effetti rigeneranti che ha sull’organismo rendono il Watus una disciplina sempre più apprezzata e offerta da vari centri benessere.

Nel Watsu il paziente si immerge in vasche d’acqua, preferibilmente termale e ricca di sali minerali, alla temperatura di 34° - 35° C; il terapeuta – o watseur – lo sostiene e opera su di lui stiramenti e movimenti lenti e circolari alternati a digitopressioni. Questo trattamento, unito all’assenza potenziale di gravità data dall’acqua, fa sì che l’intero apparato scheletrico muscolare si distenda e le sensazioni di dolore si attenuino e poi scompaiano.

Oltre a ciò il Watsu potenzia la respirazione e la circolazione del sangue e libera la mente dagli stati ansiosi, dall’insonnia e dallo stress. Non ha controindicazioni.

Home
Italiano
Deutsch
Scrivici
Impressum
Privacy
Casanova

Mulino elettrico per cereali - Waldner LADY

€ 369,00
€ 339,50

Piumino Daunex 3 punti di calore Anallergico Softballs Medium

€ 96,00

Crema antirughe Abbazia di Novacella con fiori di melo

€ 19,40
€ 15,50